San Valentino e l’amore

 

Buongiorno lettori,

oggi parliamo d’amore come ogni San Valentino che si rispetti.  Ma cos’è l’amore? E perché festeggiarlo? Amore….che bella parola. In questi anni dove tutto sembra ormai sfociare nella violenza e nella rabbia, sembra quasi un sogno bellissimo dal quale non ci si vorrebbe svegliare mai.

“ Amor con amor si paga,

chi con amor non paga,

degno di amar non è “

(Francesco Petrarca )

amore

 L’amore non si può definire..

Esistono diversi tipi di amore.. l’amore per se stessi in primo luogo,  per la famiglia, i genitori, i figli, il compagno/a, il marito, la moglie, gli animali..,  l’amore per l’arte, la musica e tanto altro e tutto con un unico denominatore:  il rispetto della vita. Sinceramente, ritengo inutile festeggiare in un determinato giorno questo sentimento che nasce e muore dentro di noi.

L’amore è tutti i giorni, un po’ come Natale. .non si può prendere un sentimento, metterlo in bella mostra un tale giorno ( per la gioia dei commercianti ) e poi riporlo nel dimenticatoio per il resto dell’anno. E non sto parlando di tradimenti che non fanno dormire la notte e di disperazione tale da strapparsi i capelli, di telefonate notturne con il cuore in gola in attesa del suono di una voce come ricordano i primi amori giovanili.. no.. l’amore è il modo in cui guardi il mondo che ti circonda come solo un bambino potrebbe guardare.

 E’ la meraviglia di cogliere il divino che cresce giorno dopo giorno in questa cosa meravigliosa quale è la vita e per vedere con gli occhi del cuore si ha bisogno di silenzio interiore, di un tramonto in riva al mare che faccia dimenticare la stanchezza di questo caos commerciale, di questa aridità che si camuffa in un mazzo di fiori, in un regalo costoso o in una cena romantica. Ma una cosa così bella non si può ridurre ai rapporti di coppia, no davvero.

E poi non prevede attaccamento. L’amore è libero da ogni vincolo, non è possesso, ma ha ali per librarsi.. è energia che non ha bisogno di parole, un canto libero al vento  e alla natura.  Ho sentito troppe persone affermare che l’amore non esiste a seguito di una brutta delusione, questo perché hanno proiettato il loro sentimenti nei confronti di un’altra persona dimenticando se stessi. Ma se l’amore non esiste.. allora perché noi l’abbiamo provato e continueremo a farlo? Se non si trovasse già dentro di noi come faremmo a provarlo? Quindi è logico supporre che neanche noi abbiamo provato amore.. giusto?  

Amore casto, platonico o ardente e passionale…travolgente, avventuroso ..amaro quando non corrisposto ..l’amore in una lettera d’addio.. l’amore ormai al tramonto in attesa della morte..  amatevi dunque e festeggiate tutti i giorni, ma mai  per tradizione.

Festeggiate, Fate, Vivete e Siate l’amore.  

Iana Pannizzo

 

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...